acli ascoli satriano "don tonino bello"

Canada, un paese in crescita nonostante la crisi

In Articoli on 13/12/2012 at 20:38

Il Canada ha infatti mantenuto il livello di benessere che aveva prima dell’esplosione della crisi nel 2008. Anzi, unico Paese Occidentale al mondo, il suo PIL è perfino più alto di allora. Dopo una crescita media del 2% all’anno tra il 2000 e il 2010, nel 2011 il PIL canadese ha continuato a crescere del 3,5% e del 2%, rispettivamente, nel terzo e nel quarto trimestre dell’anno. In questo contesto, nessuna delle banche canadesi ha avuto bisogno di un bail-out. A conferma di questi sviluppi, non sorprende che dopo anni di relativa debolezza, la quotazione del dollaro canadese abbia superato quella dollaro americano, confermando che l’economia Canadese è ormai percepita come una delle più solide e promettenti al mondo.

Le scelte di Mark Carney hanno sicuramente avuto un ruolo importante in questo senso. Tuttavia, sarebbe sbagliato attribuire i risultati economici del Canada solamente alle politiche monetarie e fiscali. Vi sono, infatti, un insieme di iniziative in tanti altri settori di politica pubblica che hanno contribuito ai stabili ritmi di crescita dell’economia canadese.

 Unimondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: